homepagehomepage
cos'è e cosa fa cittadellarte
  • cittadellarte
  • i nuclei operativi di cittadellarte
  • uffiZi
  • progetti ed eventi per una trasformazione sociale responsabile
  • attivit√†
  • il giornale di cittadellarte
  • news
  • galleria multimediale
  • media
  • cerca
  • News
    Iscrizione alla newsletter

    inserire il proprio indirizzo e-mail:

    nome:

    cognome:





    Ai sensi dell'art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D. Lgs. 196 del 30 Giugno 2003), le e-mail informative possono essere inviate solo con il consenso del destinatario.Iscrivendosi al servizio gratuito, il Suo indirizzo e-mail si trovera' nella mailing list di Cittadellarte.Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive. Le assicuriamo che i Suoi dati saranno da noi trattati con riservatezza e non verranno divulgati.In ogni momento sara' inoltre possibile chiedere di essere rimossi dalla nostra mailing list inviando una e-mail con oggetto ''Cancellami'' all'indirizzo dal quale le informative Le verranno recapitate. Una non risposta varra' come consenso alla spedizione delle nostre comunicazioni.
    25-26 giugno 2008: a Strasburgo si gettano le basi per il Parlamento Culturale InterMediterraneo
    news inserita da Redazione, 03/12/2008

    In occasione della conferenza su "Dialogo interculturale: utopie e situazioni", ospitata al Palais du Rhin di Strasburgo (Francia) il 25 e 26 giugno, Michelangelo Pistoletto presenta la sua idea del Parlamento Culturale Intermediterraneo attorno al tavolo specchiante “Love Difference”.
    L'artista riflette da molto tempo sulla questione della cooperazione artistica e sui mezzi utilizzati per raggiungerla, in risposta ai diversi contesti politici e alle difficoltà sociali incontrate dai cittadini europei. Il Mar Mediterraneo è uno spazio di incontro tra tre continenti, di scambi e di diversità culturali, ma anche un luogo di conflitti.
    Le personalità invitate all'incontro, coordinato da Love Difference, propongono riflessioni incrociate sulle possibilità di facilitare la circolazione degli artisti tra i paesi del Mediterraneo e i paesi europei, il miglioramento delle condizioni di lavoro attraverso specifici progetti legati allo sviluppo sostenibile, il rispetto per le minoranze e le peculiarità culturali, il dialogo tra i popoli attraverso la pratica d'arte.
    I dibattiti, caratterizzati dagli interventi di specialisti europei, operatori culturali, rappresentanti politici e artisti, hanno l'obiettivo di cogliere le attuali sfide del dialogo interculturale in Europa e di formulare proposte di progetti artistici e culturali aprendo nuove prospettive grazie all'impegno di cooperazione tra le strutture e gli artisti.
    Maggiori informazioni:
    www.lovedifference.org
    www.apollonia-art-exchanges.com